Segretario Regionale: Adriano Benazzato

Il Mattino di Padova – 15 novembre 2017
Benazzato (Anaao): «Non si possono lasciare sguarniti i reparti. Siamo già provati dai tagli, è una polveriera pronta a esplodere»

Italia Oggi – 14 novembre 2017

Corriere del Veneto – 14 settembre 2017
Stangata anche per i residenti. L'ira dei camici bianchi: «È una violazione grave»

Il Mattino di Padova – 14 novembre 2017
L'assessore veneto: «Disponibili al dialogo con quelli di base ma se lo sciopero continua dovremo garantire il servizio»
Palazzo Balbi: delibera da rivedere «Le Medicine di gruppo non vanno aperte nelle periferie. E i compensi fra camici bianchi vanno riallineati»

Leggi l'articolo su Doctor33 del 14 novembre 2017
Turni mascherati da reperibilità, trucchetti per spezzare i riposi: a contribuire al disagio dei sanitari ospedalieri sono spesso gli escamotage trovati dalle aziende a corto di personale per poter contare sugli "effettivi" nei reparti. Il tema del disagio sarà posto con forza dai medici dirigenti all'imminente ripresa delle trattative con l'Aran, prevista a giorni dopo la pubblicazione dell'atto di indirizzo.

Giuseppe Montante Leggi l'articolo su quotidianosanita.it del 14 novembre 2017
Se la politica del lavoro delle Regioni in Sanità è quella dei “padroni delle ferriere 2.0”, che senso può avere trattare con loro un contratto nazionale solo virtuale, visto che non vogliono o non hanno il potere di garantirne una applicazione corretta? Meglio sarebbe trattare solamente con il Governo e le Aziende Sanitarie

Leggi l'articolo su Il Gazzettino – 14 novembre 2017

(Arv) Venezia 14 nov. 2017 -    “Con l’approvazione della Pda n. 40 da parte del Consiglio regionale, si apre a partire da oggi un capitolo nuovo per la Sanità del Veneto”.

Il Mattino di Padova – 13 novembre 2017
Crisarà (Fimmg) dopo le cifre diffuse dalla Regione Veneto «I confronti con i colleghi ospedalieri non sono equanimi»

Il Mattino di Padova – 11 novembre 2017
Diffuso dalla Regione il confronto fra medici di base ospedalieri. Ed è polemica. I primi: «Quello non è il nostro stipendio ma il costo complessivo dell'attività»
Continua il braccio di ferro fra i dottori e Palazzo Balbi dopo i primi due giorni di serrata degli studi «Attaccare sui guadagni non è costruttivo, a noi interessa il servizio»

Leggi l'articolo su Sanità 24 – 03 novembre 2017

Leggi l’articolo su quotidianosanita.it – 03 novembre 2017
Il presidente del Comitato di settore sanità delle Regioni non ci sta e ribatte alle affermazioni del ministro. Secondo Garavaglia le Regioni hanno sollecitato il Governo a mettere più risorse sulla sanità in più occasioni, contrariamente a quanto sostiene Lorenzin.  Ma dal Governo nulla e così, se si parte dai 114 miliardi del Def per il 2018, sempre secondo Garavaglia, togliendo le risorse necessarie al rinnovo di contratti e convenzioni e i 604 milioni del mancato contributo delle Regioni autonome, resteranno poco più di 112 miliardi per fare tutto. "Se il Governo sceglie per la sanità il modello Grecia a pagarne il conto saranno i cittadini", dice l'assessore lombardo

Il Mattino di Padova – 03 novembre 2017
In dieci anni ricoveri in regione diminuiti dei 46% a 39 mila
Naccarato (Pd): «Eccellenze solo a Padova e Verona»