Segretario Regionale: Adriano Benazzato

La Voce di Rovigo – 19 dicembre 2017
Principale meta è la Gran Bretagna. Dove se ne è recato uno su tre

Corriere del Veneto – 19 dicembre 2017

La Verità – 17 dicembre 2017
SEMPRE PIU’ POVERI Nessuno in Europa ha sforbiciato la sanità pubblica quanto l'Italia

Leggi l'articolo su Il Mattino di Padova – 16 dicembre 2017
Stop dei camici bianchi l'8 e il 9 febbraio, taglio degli straordinari già a gennaio

Il Mattino di Padova – 14 dicembre 2017
I manager delle 12 Usl presentano i piani della riorganizzazione alla Regione. Boron e Sinigaglia: gli ospedali non si toccano

Il Mattino di Padova – 13 dicembre 2017
I camici bianchi: «Basta tagli a favore i privati, servono risorse e assunzioni»

Corriere di Verona – 13 dicembre 2017

Il Mattino di Padova  – 13 dicembre 2017   

Corriere del Veneto – 13 dicembre 2017

Il Giornale di Vicenza – 13 dicembre 2017
LA PROTESTA. È scattata ieri l'astensione contro la legge di Stabilità e il blocco dei contratti. Battaglia di cifre tra organizzazioni e azienda sui numeri della mobilitazione
Sospesi gli interventi in agenda. Urgenze garantite
I sindacati: «Turni senza fine, retribuzioni congelate. La politica si approfitta della nostra disponibilità»

La Nuova Venezia – 13 dicembre 2017
Per i sindacati di settore adesione fino all'80%. La direzione dell'Usl 3: «Garantiremo presto le prestazioni rinviate»

L’Arena – 13 dicembre 2017
IL BILANCIO. Molto bassa la percentuale dei medici che si sono astenuti dal lavoro, nel resto d'Italia punte dell'80%
Qualche disagio nelle attività programmate delle sale operatorie, meno impatto negli ambulatori. Rossi (Anaao): «Risorse scarse e non si ristruttura la rete ospedaliera»

Corriere delle Alpi – 13 dicembre 2017  
Su 14 sale operatorie presenti nelle strutture dell'Usl 1, solo sei hanno funzionato. Sono saltati numerosi interventi chirurgici programmati.

Il Resto del Carlino – 13 dicembre 2017
Braccia incrociate - Ieri la protesta di camici bianchi e veterinari
Senesi: «Alcune direzioni non hanno segnalato i dottori obbligati a lavorare»