Segretario Regionale: Adriano Benazzato

Leggi l'articolo su quotidianosanita.it - 16 luglio 2017
La Federazione prende posizione sui Tempari delle prestazioni specialistiche ambulatoriali che alcune Regioni hanno imposto per decreto, senza consultare i rappresentanti dei medici. In sede di Consiglio nazionale ha approvato ieri a Siena all'unanimità una Mozione per ribadire "che il rapporto numero di prestazioni/unità di tempo, proprio dell’industria manifatturiera, non è applicabile alla Medicina". MOZIONE

La Tribuna di Treviso – 15 luglio 2017

Corriere del Veneto – 9 luglio 2017

Il Gazzettino Nord Est – 14 luglio 2017
La Corte dei conti bacchetta la commissione. Boron: «La giunta non ci dà le carte»

Corriere delle Alpi – 14 luglio 2017
Indagine dell'ispettorato dei lavoro sugli orari in ospedale. Una caposala è accusata di non aver rispettatole normative sui riposi obbligatori Rasi Caldogno: «L'Usl 1 ha presentato le controdeduzioni, l'istruttoria è in corso»

Corriere delle Alpi – 13 luglio 2017
Rasi Caldogno: «Percorreremo tutte le strade possibili per reclutare personale»

La strategia del sindacato su: erosione fondi contrattuali, benessere lavorativo, libera professione (a cura di G. Montante).
Nuovo orario di lavoro (a cura di C. Palermo).
Cinque priorità per il dossier giovani (a cura di D. Montemurro e M. Cappiello).
Il Sole 24 Ore Sanità n. 25/2017

La Tribuna di Treviso - 11 luglio 2017
Montebelluna - Il cardiologo Neri e il ginecologo Tessari volontari nei loro reparti. «In aiuto a malati e ospedale»

La Tribuna di Treviso - 11 luglio 2017
Sondaggio grillino sull'ospedale: bene per competenza, ma va migliorato il servizio

Corriere delle Alpi – 11 luglio 2017
L'Usl preoccupata. «Si tenta ogni via per reclutare queste figure, ma la concorrenza delle Regioni a statuto speciale è alta»

Italia Oggi – 11 luglio 2017
Sbloccate dalla riforma Madia le assunzioni dei dirigenti a contratto, possono essere nuovamente bloccate dalla direttiva per l'avvio della contrattazione collettiva.

Leggi l'articolo su Sanità24 - 10 luglio 2017
di Costantino Troise (segretario nazionale Anaao Assomed) e Carlo Palermo (vicesegretario nazionale vicario Anaao Assomed)

Leggi l'articolo su quotidianosanita.it - 10 luglio 2017
In una nota diffusa dopo le polemiche il ministero aveva evidenziato come la contestata ripartizione dei conti fosse comunque provvisoria. E che era già prevista una riunione del tavolo tecnico per la definizione del provvedimento definitivo. Ma Zaia incalza: “Errore o furbata, con la nostra denuncia abbiamo salvato molte Regioni dai tagli previsti per favorire Roma”.